STIMA DI ATTRIBUTI FORESTALI IN AMBIENTE MEDITERRANEO TRAMITE INTEGRAZIONE DI MISURE A TERRA E DATI TELERILEVATI

Fabio Maselli, Lorenzo Bottai, Gherardo Chirici, Piermaria Corona, Marco Marchetti, Davide Travaglini

Abstract


Nel contesto delle attività di inventariazione e monitoraggio forestale va sempre più diffondendosi l’uso di dati telerilevati da satellite. Tuttavia, la complessità delle relazioni tra attributi di interesse e firme spettrali delle superfici a copertura forestale rende indispensabile l’utilizzo di sistemi flessibili per la classificazione delle immagini telerilevate: tra questi, i più efficienti sono i classificatori non-parametrici, tra cui il più utilizzato è il sistema «k-Nearest Neighbors» (k-NN). Obiettivo del presente studio è la sperimentazione di diverse versioni di questo sistema per la stima di un tipico attributo forestale (massa legnosa) in due aree dell’Italia Centrale. In particolare, nel presente lavoro vengono testate comparativamente le prestazioni di diversi tipi di distanza spettrale. Nelle condizioni esaminate, la migliore accuratezza di stima è stata ottenuta con la distanza spettrale calcolata tramite il metodo multiregressivo, che sembra sfruttare in maniera ottimale il diverso contenuto informativo delle bande spettrali considerate.


Keywords


telerilevamento; sistema «k-Nearest Neighbors»;

Full Text PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright © Accademia Italiana di Scienze Forestali