VARIABILITÀ GENETICA DI POPOLAZIONI ITALIANE DI PINO SILVESTRE (PINUS SYLVESTRIS L.): ASPETTI GESTIONALI E SELVICOLTURALI

Stefano Puglisi

Abstract


Nella prima parte sono stati esposti i risultati di uno studio sulla struttura geneticadi otto popolazioni di pino silvestre (Pinus sylvestris L.) – sette alpine ed una appenninica,rappresentative dell’areale italiano della specie – che hanno evidenziato una marcatadifferenziazione della popolazione relitta appenninica rispetto alle rimanenti. Le peculiaritàdi questo piccolo nucleo consentono di identificarlo come importante risorsa geneticada tutelare mediante l’adozione di specifiche misure protettive e gestionali, che sono stateanalizzate insieme con i trattamenti selvicolturali che meglio potrebbero garantirne laconservazione in situ, favorendo l’insediamento e lo sviluppo della rinnovazione naturale.Tali considerazioni sono state estese anche ad alcune popolazioni alpine che, per funzionesvolta (boschi da seme) ed altre loro caratteristiche, andrebbero sottoposte a misure conservativesulla base del principio di precauzione e di riconoscimento del bosco come soggettodi diritti.

Keywords


genetica; Pinus sylvestris L.; gestione; selvicoltura

Full Text PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright © Accademia Italiana di Scienze Forestali