Funzionalità di un harvester in ambiente alpino italiano

Raffaele Cavalli, Luca Zuccoli Bergomi

Abstract


È stato condotto uno studio empirico per analizzare i parametri in grado di influenzare la produttività di un harvester operante in condizioni tipicamente alpine. Lo studio ha previsto l’uso di un harvester Timberjack 1270D, equipaggiato con testa abbattitrice-sramatrice Timberjack H758, durante un intervento di diradamento in pecceta montana e in piceo-abieteto montano con faggio.
I dati raccolti hanno permesso di elaborare un modello di produttività che consiste di tre parti: un modello per la
locomozione, uno per la manipolazione degli alberi e uno per i tempi morti. Il tempo richiesto per manipolare un albero è risultato essere funzione del suo volume; il tempo necessario per la locomozione è funzione della densità del soprassuolo, della pendenza del terreno e della percentuale di prelievo legnoso. La produttività dell’harvester consente di mantenere il costo dell’operazione di abbattimento e allestimento a livelli competitivi con la lavorazione di tipo convenzionale, eseguita con motosega.

Keywords


harvester; produttività; costi.

Full Text PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright © Accademia Italiana di Scienze Forestali