La gestione del bosco come sistema biologico complesso: una questione di teoria e di metodo

Susanna Nocentini

Abstract


La prassi forestale per lungo tempo è stata caratterizzata da un paradigma lineare: la coltivazione e la gestione del bosco si sono incentrate sul rapporto provvigione/rinnovazione, considerate rispettivamente fonte di reddito e presupposto per la continuità della produzione. Coerentemente con questo paradigma l’assestamento forestale ha messo a punto una serie di metodi per guidare il bosco verso lo stato normale, saldamente ancorati alla visione meccanicistica della natura. Considerare il bosco come un sistema biologico complesso e adattativo richiede il superamento del paradigma riduzionista e meccanicista, per adottare l’approccio sistemico in selvicoltura e assestamento. Si esaminano gli obiettivi e le basi teoriche dei metodi di assestamento classici in relazione alla nuova prospettiva teorica. Si conclude che gestire le foreste come sistemi biologici complessi è possibile solo se c’è anche un cambiamento nei metodi, così da renderli coerenti con il nuovo paradigma di riferimento.


Keywords


assestamento forestale; selvicoltura sistemica; complessità; bosco normale

Full Text PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright © Accademia Italiana di Scienze Forestali